HARPA REYKJAVIK CONCERT HALL

Realizzato nell’anno 2011 nei pressi dello storico porto della capitale islandese, questa struttura è diventata un elemento cardine nella cultura islandese fin dal momento della sua inaugurazione. Futurista nelle geometrie e in ogni linea, le dimensioni di questa Cocert Hall sono decisamente ragguardevoli: 28000 metri quadri con un’altezza complessiva di 43 metri, quattro grandi sale da concerto, tra queste una da 1800 posti, una galleria per esposizioni ed ali destinate a sale conferenza. Il nome “Harpa” deriva dall’Inglese “harp” ovvero lo strumento arpa, ma anche dal nome islandese nell’antico calendario che sta ad indicare il periodo dell’anno che coincide con l’inizio della primavera ed i primi disgeli, ossia il periodo di una “nuova speranza”.
I materiali utilizzati sono l’acciaio inox, cristalli, lastre di vetro e tecnologiche luci: le strisce LED RGB di colore rosso, verde e blu , integrate all’interno dei mattoni, illumineranno la facciata: il colore e l’intensità luminosa ogni mattone potrà generare autonomamente l’intero spettro dei colore.

La struttura della facciata in vetro si basa su un sistema geometrico modulare dodecagonale chiamato semi-mattoni che da vita ad un pattern tridimensionale che fuoriesce dal volume dell’edificio nel prospetto sud e che viene declinato alle due dimensioni per i rimanenti lati.
Una moderna perla di architettura contemporanea e soprattuto un motivo in più per visitare questa splendida capitale, a pochi chilometri dal circolo polare.

Ti potrebbero interessare anche: