IL SILICONE

Il silicone fu sintetizzato nel 1907 da Kippink: essi sono polimeri inorganici basati su una catena silicio-ossigeno e gruppi funzionali organici legati agli atomi di silicio. In commercio si trovano siliconi della più varia consistenza che possono essere divisi in varie classi di applicazione: a seconda della lunghezza della catena silossanica, della sua ramificazione e dei gruppi funzionali, si possono ottenere numerosi materiali dalle più varie caratteristiche.
Le proprietà chimiche del silicone gli permettono di avere la peculiarità di essere notevolmente resistenti alla temperatura, agli attacchi chimici e all’ossidazione, sono ottimi isolanti elettrici, e hanno basse tensioni superficiali. Sono ottimi antiaderenti, elastici, resistenti all’invecchiamento e alle alte temperature.

I prodotti in silicone vengono impiegato come soluzione di tenuta in condizioni estreme poiché risultano anche resistenti agli agenti chimici e ai raggi UV e le guarnizioni in silicone sono altamente comprimibili e garantiscono elevato ritorno elastico. Le guarnizioni in silicone sono una componente insostituibile in applicazioni industriali ad elevato contenuto tecnologico come quello aeronautico, aerospaziale, elettronico, medicale, bio-tecnico, alimentare e dell’arredamento di alta qualità.

Ti potrebbero interessare anche: