LA DOCCIA DEL FUTURO

Negli articoli precedenti di questa rubrica abbiamo trattato con interessanti approfondimenti l’evoluzione della doccia, dai vari esperimenti precursori alla sua invenzione e le conseguenti evoluzioni. Un elemento che è entrato nelle case, nei giardini e sulle navi di tutto il Mondo arrivando addirittura nello spazio: ma come sarà la doccia del futuro?
A Tokio è stato presentato un prototipo di bagno futuristico firmato DAIWA: completamente automatizzato, completo di display ed effetti audio, la Toilette 2.0 presenta una doccia posteriore integrata completamente rivoluzionaria. Un display touch screen si occuperà ddi attivare ogni comando: apertura rubinetti, luci e pulizia. Ogni fonte di energia utilizzata dovrà essere rigorosamente “green”.

Il piatto doccia sarà completo di uno scambiatore di calore incorporato che renderà possibile il recupero del calore disperso dall’acqua appena utilizzata che potrà venir scaldata successivamente.
Il concetto di box doccia sarà definitivamente superato poiché saranno sostituiti da docce con soffione corredate da sistemi elettronici touch screen con i quali tener sotto controllo il getto dell’acqua, la temperatura e la musica di sottofondo.

The shower floor will include a heat exchanger that will make it possible to recuperate the heat from the just-used water, that can then be reheated.
The concept of the shower stall will be replaced by the overhead shower that will be accompanied by an electric touch screen system where users will be able to control the shower jets, temperature, and background music.

Ti potrebbero interessare anche: