LA DOCCIA MODERNA

Nel corso dei secoli l’igiene personale è diventata un aspetto sempre più preponderante nella società, soprattutto per le classi sociali più abbienti e le stanze dedicate ad essa hanno subito evoluzioni di vario genere sopratutto negli spazi che si sono considerevolmente ampliati.

Ma come si passa dalla vasca alla doccia in verticale?

In Europa l’inventore della doccia nella sua accezione più “moderna” è considerato il dottor Merry Delabost, medico di origine francese vissuto fino al 1918 e spesso impegnato al fronte.

Ad ispirarlo nel 1872 sicuramente fu una riflessione sulle migliorie a livello igienico che la doccia avrebbe apportato alla vita dei soldati prussiani, a cui fu resa addirittura obbligatoria per evitare malattie infettive.

Si trattava certo di docce comuni, realizzate quasi interamente in legno e rame ma ogni flusso d’acqua era individuale e la loro importanza fu fin da subito riconosciuta dagli eserciti che addirittura le installarono in ogni alloggio.

Ti potrebbero interessare anche: